cookie

Translate

domenica 4 dicembre 2011

17/11/2008

Egregio direttore, si legge molto, in questi giorni, della bagarre tra destra e sinistra che si è creata attorno al, per ora da accertare, pestaggio ai danni di un ragazzo di colore da parte di forze della polizia municipale.
Sono stupito dall' atteggiamento sia della minoranza sia della maggiornaza facente parte della giunta comunale: la minoranza per l' incoerenza con attacchi che hanno chiaramente intento "elettorale"; la giunta per l' irresponsabilità.
Quello che è successo è grave e la responsabilità è tutta da ricercare nella politica di questa giunta. La finta "tolleranza zero" che il comune ha provato ad adottare per "due giorni", con le multe contro prostitute e clienti e il dispiegamento dei vigili anche in operazioni antidroga, sta avendo un triste epilogo.
Sarebbe ora che la giunta cambi rotta e un segnale forte arriverebbe dalle dimissioni dell' assessore all' (in)sicurezza Monteverdi. Sarebbe ora che il comune adotti una linea tollerante nei confronti della prostituzione adottando provvedimenti quali l' apertura di locali dedicati, come in Germania, o l' istituzione di quartieri a luci rosse, come in Olanda, provvedimenti di buon occhio anche all' interno dell' attuale maggioranza di governo.
Sarebbe anche utile l' istituzione di regole per una coltivazione di droghe leggere sotto autorizzazione comunale; a questo proposito, se un simile provvedimento fosse stato vigente e si tollerasse l' uso di stupefacenti leggeri, il "caso Bonsu" non si sarebbe mai verificato, considerato che è proprio in una operazione di "contrasto alla droga" che il caso è nato.

Nessun commento:

Posta un commento