cookie

Translate

sabato 20 ottobre 2018


Una proposta per lo sviluppo economico Italiano from Giorgio Gatti

Lettera inviata con allegata la presentazione il 17 giugno 2018 

Alla gentilissima att., 

Del Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Giuseppe Conte, 

Del Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo economico, del Lavoro e delle Politiche sociali On. Luigi di Maio, 

Del Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro degli Interni On. Matteo Salvini, 

Del Ministro/a della Salute Dott. Giulia Grillo, 

Del Ministro/a della Difesa On. Elisabetta Trenta, 

Del Ministro della Giustizia On. Alfonso Bonafede, 

Del Ministro dell' Economia Prof, Giovanni Tria, 

Del Sottosegretario alla Giustizia On. Vittorio Ferraresi, 

Della Dott.ssa Patrizia De Rose 



e per conoscenza 

Alla Direttrice dell'ufficio centrale sugli stupefacenti Dott.ssa Germana Apuzzo 

e alla Dott.ssa Giulia Mele 



Illustrissimi rappresentanti dei cittadini Italiani, in seguito al G7 del Canada e della finalmente riacquisita credibilità Italiana nel panorama internazionale, vorrei sottoporre alla Vostra attenzione alcune misure di politica interna, economica e di cooperazione allo sviluppo, oltre che in linea alle posizioni espresse in tema di immigrazione. 

Quattro misure volte al rilancio dell' Italia per almeno i prossimi 10 anni, che solo le forze politiche che puntano al rilancio a lungo termine dell' Italia possono permettersi di perseguire; perchè hanno la possibilità e capacità di trasmettere positivamente il cambiamento sociale che l' Italia dovrà affrontare nel futuro. 

Il mercato del lavoro negli ultimi dieci anni è cambiato drammaticamente e la grande sfida della politica è creare non solo nuovo lavoro, ma soprattutto "nuovi lavori". 

In allegato una breve presentazione che "illustra" quattro aree su cui agire contemporaneamente, affinchè le stesse politiche possano, in sinergia tra loro, avere un effetto moltiplicativo sulla crescita sociale, prima che economica, dell'Italia.