cookie

Translate

domenica 4 dicembre 2011

17/11/2007

Egregio direttore, finalmente si leva, dalla giunta comunale, una voce, quella dell' assessore Monteverdi, che rilancia la possibilità di dialogo tra cittadini e istituzioni riguardo la sicurezza. L' assessore chiede la partecipazione dei cittadini nel segnalare le criticità da rilevare. Come se la Gazzetta, quotidianamente, sia con gli articoli sia con la partecipazione dei lettori attraverso la ordinata rubrica delle lettere al direttore non bastassero. La gazzetta è ormai da anni che rileva "criticità" per la sicurezza cittadina. La giunta è da anni che pensa ad altro. Ultimamente poi sembra che i problemi del sindaco Vignali riguardino più il suo abbigliamento, che il ruolo istituzionale che ricopre.
I fondi per le forze dell' ordine scarseggiano, tra un pò mancheranno anche i soldi per la benzina per i mezzi, nonostante ciò si continua in inutili ronde, arresti ed espulsioni. Come se bastasse "mostrare i muscoli" per fare sembrare la città più sicura. Servono provvedimenti drastici. La droga non la si combatte continuando a dare la caccia agli spacciatori e criminalizzando i consumatori. La prostituzione non si combatte con le espulsioni. E' neccessaria una regolamentazione di questi mercati e solo passando per questa strada si potranno risolvere questi problemi in maniera efficace ed efficiente. Siamo europei? In altri stati dell' unione, questi problemi sono stati risolti da tempo, proprio attraverso la regolamentazione di questi mercati. La giunta deve dare risposte sulla base delle richieste dei cittadini e le esperienze che mostrano risultati. Se la sicurezza passa per strade inconsuete la giunta deve prendersi il carico di rischiare.

Nessun commento:

Posta un commento