cookie

Translate

domenica 4 dicembre 2011

03/04/2008

Egregio direttore, è notizia recente che il ventiquattro Aprile si riuniranno le Sezioni Unite della Corte di Cassazione riguardo "la configurabilita' o meno del reato produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti o psicotrope di cui all'art. 73 del d.p.r. n. 309/1990 e successive modifiche, nel caso in cui si effettui la coltivazione di piante dalle quali sono estraibili sostanze stupefacenti adducendo quale giustificazione la destinazione ad uso personale del prodotto ricavabile dalle stesse".
E' auspicabile una riforma totale e in senso tollerante dell' attuale normativa. Una riforma in tal senso permetterebbe di sottrarre alla malavita il traffico di droga e tutte le nefaste conseguenze che il mercato illegale comporta.
La "guerra alla droga" ha fallito. I risultati di questa battaglia sono sotto gli occhi di tutti: droga ovunque. E' ora di voltare pagina e di sperimentare quello che già altri paesi hanno provato con successo: la via della tolleranza.
Sebbene non simpatizzante dei Radicali accolgo con estremo piacere la loro iniziativa di mobilitare voci a favore di una battaglia che il popolo antiproibizionista, a prescindere dal colore, merita di vincere.

Nessun commento:

Posta un commento