cookie

Translate

domenica 4 dicembre 2011

03/02/2008

Direi di no!
In Italia si affronta così. Funzionerà?
Egregio direttore, il lungo Enza è territorio di nessuno. Nel periodo estivo le prostitute si fanno avanti anche con i ciclisti della domenica che passano per la campagna per un tranquillo pomeriggio immersi nella natura. Derubano, importunano e sono un pericolo per i passanti.
Il sindaco ha emesso una ordinanza contro le prostitute e i clienti; crede davvero di fermare il fenomeno così? Le motivazione per quella puerile ordinanza sono state l' ordine pubblico, la sicurezza e la sanità. I risultati di questa ordinanza sono stati; prostitute picchiate, passanti derubati e sperpero di denaro pubblico in azioni repressive molto scenografiche, ma totalmente inefficaci (sono per caso sparite le prostitute dalla strada?).
Perchè il comune non si fa avanti e propone l' apertura di strutture dedicate alla prostituzione? Così si che si garantirebbe la sicurezza dei cittadini, l' ordine pubblico, la tutela della salute e minori sprechi dei sacri soldi dei contribuenti!

Nessun commento:

Posta un commento