cookie

Translate

martedì 11 febbraio 2014

Cannabis, rischio illegittimità per la legge Fini-Giovanardi: domani la decisione della Consulta

La Consulta in aiuto del Governo nella battaglia per ridurre il sovraffollamento delle carceri ed evitare così una nuova censura della Corte Ue dei diritti dell'uomo. Domani, ad affiancare decreti e proposte di legge "svuotacarceri" promossi negli ultimi mesi dall'Esecutivo, potrebbe arrivare una sentenza di illegittimità costituzionale della legge sulla disciplina penale sugli stupefacenti, piu' conosciuta come Fini-Giovanardi, nella parte in cui eleva le pene rispetto alla precedente, la Iervolino-Vassalli. L'eventuale bocciatura delle norme che nel 2006 hanno equiparato le droghe pesanti e quelle leggere, aumentando le pene per lo spaccio di cannabis o hashish e parificandole a quelle per cocaina o eroina avrebbe conseguenze pressoché immediate su circa 10mila detenuti. 10mila detenuti per droga tra i possibili beneficiari dell'incostituzionalità .

Cannabis, rischio illegittimità per la legge Fini-Giovanardi: domani la decisione della Consulta

Nessun commento:

Posta un commento