cookie

Translate

lunedì 2 aprile 2012

GUATEMALA - Legalizzazione droghe. Guatemala sfida Usa

Sulla lotta al narcotraffico il Guatemala da' vita a un inedito braccio di ferro con gli Stati Uniti. Il presidente Otto Pe'rez Molina, ex militare a capo di un governo conservatore, ha accusato gli states di aver fatto pressione su alcuni leader centroamericani per impedire che la regione trovasse un'intesa su strategia alternative nella lotta al narcotraffico, ivi compresa la depenalizzazione. In vista del Vertice delle Americhe che si terra' a meta' aprile in Colombia, Molina aveva convocato i leader regionali per analizzare una strategia condivisa sul tema. Un appuntamento cui i presidenti di El Salvador, Honduras e Nicaragua non si sono presentati, in sostanziale disaccordo con il peso dato alla strada della depenalizzazione dal Guatemala. Il capo di Stato salvadoregno Mauricio Funes, ha pero' detto Molina, aveva in un primo momento aderito alla proposta. Un cambio di posizione che viene "dal timore nato negli Stati Uniti che la regione si potesse trovare attorno alla depenalizzazione", spiega Molina. Il capo di Stato guatemalteco forza dunque la storica e non segreta differenza di approccio che gli Stati Uniti hanno sul tema della depenalizzazione, da ultimo definita "inutile" dallo "zar" antidroga William Brownfield.

GUATEMALA - Legalizzazione droghe. Guatemala sfida Usa 

Nessun commento:

Posta un commento