cookie

Translate

giovedì 8 marzo 2012

Governo, oltre 40 senatori Pdl per sfiducia Riccardi

ROMA (Reuters) - Un terzo dei senatori del Pdl, tra cui l'ex ministro della Giustizia Francesco Nitto Palma, ha inviato una lettera al capogruppo del partito a palazzo Madama per chiedere di procedere con una mozione di sfiducia verso il ministro della Cooperazione, Andrea Riccardi, perché avrebbe rivolto ieri pesanti apprezzamenti verso il partito di Silvio Berlusconi.
"Oltre 40 senatori (su 127) con primo firmatario Nitto Palma hanno scritto al presidente del gruppo Maurizio Gasparri per ribadire che occorrerebbe presentare una mozione di sfiducia su Riccardi", ha detto un portavoce del Pdl al Senato.
Il casus belli sono alcune frasi di Riccardi, il quale, in una conversazione con il ministro della Giustizia Paola Severino a margine di un evento pubblico ma riportata da alcuni media, avrebbe detto ieri che la defezione del segretario del Pdl Angelino Alfano ad un atteso vertice di governo-maggioranza, era il frutto di una strumentalizzazione e che questa era "la cosa che più mi fa schifo della politica".
Le immediate proteste dei vertici del Pdl, con annessa richiesta di dimissioni, hanno portato alle scuse formali del ministro
Il caso sembrava chiuso, almeno fino alla lettera dei senatori di oggi.

(Roberto Landucci)

Reuters

Nessun commento:

Posta un commento