cookie

Translate

martedì 13 dicembre 2011

Storia economica di un fallimento premeditato: il proibizionismo. Capitolo 3, terza parte

Castaneda giunge a delle conclusioni; si può rimanere ottimistici sulla guerra alla droga solo prendendo per veri questi miti propagandati dall' amministrazione di Calderon. In questo caso, le statistiche sporadicamente pubblicate sui sequestri sempre in maggiore di partite di stupefacenti, i laboratori di sintesi di metamfetamine sequestrati, le armi, gli aeroplani, le navi, i camion e addirittura i sottomarini, possono si essere interpretati come prova del successo della guerra alla droga e in un maggior prezzo delle sostanze per le strade statunitensi.
Tutto può diventare metro del successo, addirittura il drammatico incremento nelle uccisioni riconducibili a reati commessi per droga dal 2007 al 2009 possono essere attribuiti alle vittorie raggiunte nella guerra contro i cartelli; si afferma che queste morti siano attribuibili alle disperate guerre tra clan per l' incombenza dell esercito su di loro.
L' esercito sta continuando la politica di rafforzamento di una forza di polizia, ma fino a qui senza un successo tanto maggiore di quanto ottenuto dalle due amministarazioni precedenti, quella zedillo e quella fox. Si sta perseguendo una politica di chiusura dei confini al sud del messiconell' istmo di Tehuantepec, attraverso il pattugliamento delconfine nella zona che è molto più facilmente controllabile dei confini con Guatemala e belize.
Ma questi tentativi sono molto discutibili nella loro efficacia.La colombia offre una dolorosa lezione nella neccessità di abbattere i danni collaterali (violenza corruzione rapimenti estorsioni e così via) legati al traffico di droga. Dopo 10 anni di plan colombia, la cui politica risale all epoca clinton e che prevedeva un generoso impiego di fondi nella lotta al narcotraffico e ai gruppi insurrezionisti, la violenza in questa nazione è diminuita, la guerriglia è in ritirata e molti gruppi paramilitari sono stati smantellati, anche la corruzione sembra leggermente diminuita. Eppure l' esportazione di cocaina è rimasta stabile assieme alla estensione delle terre coltivate a coca; in futuro i cambi sulla offerta verranno rimpiazzati dalla cocaina prodotta in perù e bolivia
Una saggia decisione da parte del messico sarebbe quella di unirsi all' america nella decriminalizzazione della cannabis ed eroina, le due droghe più facilmente gestibili (una perchè la meno pericolosa ed una perchè la più pericolosa).
Continuare questa strategia di guerra richiederà sempre una maggiore cooperazione invasiva degli stati uniti sia per quanto concerne gli equipaggiamenti sia per quanto riguarda l' addestramento così come per i fatti di intelligence e supporto logistico.
Il messico non può continuare in questa strada perchè i fondi sono insufficienti e un lavoro adeguato costerebbe molti miliardi di dollari all' anno. L' amministazione Obama, seguendo le orme di quella bush e firmando la strategia calderon come premessa solida, ha trovato una resistenza nel confronto con la realtà; la strategia non sta funzionando e la mobilitazione dell' esercito ha portato ad un aumento di abusi dei diritti umani.

Nessun commento:

Posta un commento