cookie

Translate

sabato 11 maggio 2013

ITALIA - Delega tossicodipendenze alle politiche sociali. Corleone invita Letta

Un invito al premier Letta ad assegnare la delega per le tossicodipendenze nel segno della discontinuita' per evitare il sovraffollamento delle carceri, e' venuto oggi dal coordinatore nazionale dei Garanti dei diritti Franco Corleone. ''La delega alle tossicodipendenze - ha detto - deve rientrare tra le politiche sociali e di integrazione e non di ordine pubblico''. Annunciata anche la richiesta di un incontro con i presidenti di Camera e Senato e una raccolta di firme per modificare l'attuale legge Fini-Giovanardi sulle droghe. ''La richiesta - ha detto - non viene da un'associazione di giovani scapestrati, ma si rifa' ad un documento del Csm del novembre scorso, che chiedeva al ministro Severino una modifica della vigente normativa''. Al 31 dicembre 2012, secondo il Dap - ha reso noto Corleone - su 65.701 detenuti, 25.269 erano in carcere violazione della legge n. 73 sulle detenzione di sostanze illecite e di questi circa il 30-40% reclusi per reati di lieve entita' e detenzione di cannabis. In totale negli istituti di pena si trovano 15.663 tossicodipendenti, il 23,84% della popolazione carceraria. ''Il sovraffollamento - ha concluso - non e' una calamita' naturale, ma il frutto di leggi criminogene, che hanno riempito le carceri e messo in crisi la giustizia''.

Nessun commento:

Posta un commento