cookie

Translate

venerdì 30 novembre 2012

USA - Con depenalizzazione cannabis, in California cala criminalita' minorile. Studio

In California la depenalizzazione del consumo di marijuana si e' tradotta, tra il 2010 e il 2011, in un calo del 20 per cento del tasso di criminalita' minorile, portandolo al livello piu' basso dal 1954, l'anno in cui lo Stato americano ha introdotto il rilevamento statistico. Lo scrive L'Huffington Post, citando uno studio realizzato dal Center on Juvenile and Criminal Justice di San Francisco, pubblicato recentemente.
I ricercatori si sono concentrati sul numero di minori di 18 anni arrestati in California negli ultimi 80 anni. Lo studio ha rilevato che non solo il numero di reati attribuibili ai minori e' il piu' basso di sempre, ma che a seguito della firma da parte dell'allora governatore Arnold Schwarzenegger della legge che depenalizza il possesso di piccole quantita di marijuana, il calo e' stato particolarmente significativo.
Nel periodo 2010-2011, il numero di arresti per reati violenti e' diminuito del 16 per cento, quello degli omicidi del 26 per cento e quello degli arresti per reati di droga quasi del 50 per cento. In quest'ultima categoria, si e' registrato un calo generalizzato per i vari reati, ma quello maggiore e' risultato dal minore numero di arresti per possesso di marijuana. Nel 2010, questo rappresentava il 64 per cento di tutti gli arresti per reati di droga. Nel 2011, il tasso era sceso al 46 per cento.

USA - Con depenalizzazione cannabis, in California cala criminalita' minorile. Studio

SANDAG official report news

Nessun commento:

Posta un commento