cookie

Translate

sabato 16 giugno 2012

USA - Legalizzazione marijuana. Favorevole il 56%

Cresce la spinta in America per la legalizzazione dell'uso della marijuana a fronte dell'aumento del numero di Stati Usa che hanno depenalizzato o stanno depenalizzando i reati per il possesso di cannabis ad uso personale.
Ad oggi sono 14 gli Stati dell'Unione in cui non e' piu' un crimine venire scoperti con quantita' fino ad un'oncia di marijuana: la punizione per il possesso e' solo civile e ammonta a 150 dollari, in quanto la sostanza non e' legale, e nel caso di minori, questi devono frequentare un corso educativo sui rischi delle tossicodipendenze.
Ma il Rodhe Island si appresta a diventare il quindicesimo stato della lista, che va da New York alla California, dall'Oregon al Mississippi: l'assemblea generale dello Stato ha infatti approvato a stragrande maggioranza una norma per la depenalizzazione e il governatore ha gia' annunciato che la firmera'.
Quanto agli Stati in cui e' permesso l'utilizzo di marijuana per ragioni di salute, sono 17, da quando nel 1996 la California fu il primo ad autorizzare la cannabis per questioni mediche.
Un recente sondaggio condotto da Rasmussen ha rivelato che il 56% dei cittadini e' a favore di una legalizzazione dell'uso di marijuana. Lo scorso anno questo dato, in una rilevazione Gallup, era al 50%.
Secondo gli analisti, la spinta in favore della cannabis libera sta crescendo mentre in autunno si terranno referendum in questo senso in Colorado e nello Stato di Washington.

USA - Legalizzazione marijuana. Favorevole il 56% 

Nessun commento:

Posta un commento